back to all posts

Pirelli resterà in Formula 1 sino al 2023

Published in montaggiogomme by Matteo Lecca, 05/02/2019 0

Nel braccio di ferro fra Pirelli e Hankook l’ha spuntata il gommista italiano: l’azienda milanese ha rinnovato l’accordo di fornitura pneumatici con la Formula 1 sino alla stagione 2023. La firma è stata resa ufficiale in occasione dell’ultimo Gran Premio dell’anno disputato ad Abu Dhabi, con reciproca soddisfazione di entrambe le parti. Niente avvicendamento col costruttore coreano dunque, né doppio fornitore: per le prossime cinque stagioni la formula di fornitura gomme resterà la medesima, con alcuni piccoli accorgimenti già annunciati al momento in cui è stato reso pubblico il rinnovo dell’accordo. Il principale di questi è la riduzione del numero di mescole che saranno a disposizione di piloti e scuderie nei weekend di gara. Il ceo e presidente della F1 Chase Carey ha espresso parole di soddisfazione, definendo Pirelli un partner apprezzato e all’avanguardia.

La partnership fra Pirelli e la Formula 1 è dunque destinata a superare il decennio, visto che il costruttore milanese è fornitore unico della massima categoria automobilistica fin dal 2011. Il rinnovo dell’intesa è un segnale di stabilità all’interno di una collaborazione che sta diventando sempre più stretta, anche grazie all’esperienza maturata negli ultimi otto anni. Grande soddisfazione è stata espressa dall’amministratore delegato del marchio Pirelli, Marco Tronchetti Provera, che ha sottolineato come il costruttore di gomme italiano sia nel passato e nel futuro della Formula 1: era presente quando nacque la categoria nel 1950 e sarà fornitore unico oltre il 2020, dopo aver accompagnato in questi ultimi anni delle rivoluzioni epocali come il passaggio ai motori ibridi. La prima richiesta fatta al produttore, già a partire dal prossimo anno, è la riduzione del numero di mescole disponibili per le diverse scuderie – si dovrebbe scendere dalle attuali 7 a 5 – con l’obiettivo di aumentare l’imprevedibilità delle gare e di conseguenza lo spettacolo.