back to all posts

Nokian Tyres presenta le custodie ecologiche per pneumatici

Published in montaggiogomme by Matteo Lecca, 10/03/2020 0

L’attenzione nei riguardi dell’ambiente sta diventando un argomento sempre più sensibile e che tocca pure i produttori di pneumatici. Da parte loro è cresciuta la spinta “green” non solo nei processi produttivi ma anche in altri aspetti, come dimostra Nokian Tyres: il costruttore finlandese ha deciso di modificare le custodie delle proprie gomme, realizzando dei foderi ecologici, creati attraverso l’utilizzo (anche se non al 100%) di materiale bio. Le nuove custodie ecosostenibili permettono di ridurre le emissioni di anidride carbonica per la loro produzione fino al 75% rispetto a quanto avviene con quelle in plastica, sia nuova che riciclata. All’avanguardia nel segmento dei pneumatici invernali, ora Nokian vuole aprire la strada verso un approccio più sostenibile e biologico nella produzione delle gomme e degli strumenti di supporto.

Come nascono le custodie ecologiche

Come già anticipato, la produzione di custodie ecologiche consente di limitare sino al 75% le emissioni di anidride carbonica: infatti, sono necessarie 20 tonnellate di CO2  mentre ne servono addirittura 88 per le custodie di plastica vergine e 45 per quelle ottenute dalla plastica riciclata. La riduzione delle emissioni nella lavorazione delle custodie definite Green PE+LDPE è dovuta ad un impiego maggiore di materie prime biologiche, in primis etilene da canna da zucchero. Per questa ragione le nuove custodie realizzate da Nokian hanno ricevuto l’etichetta “I’m Green” che premia i prodotti rispettosi dell’ambiente. L’azienda finlandese è il primo costruttore di gomme al mondo a proporre custodie contraddistinte da questa etichetta, un primato importante che può fare da apripista in un settore che da sempre ha gli occhi puntati addosso quando si parla di inquinamento e scarso riguardo verso l’ambiente.

Un fiore all’occhiello

Un vero e proprio fiore all’occhiello per Nokian, anche ascoltando le parole di Marko Mäkelä, responsabile delle vendite in Finlandia: “Desideriamo essere i precursori dell’industria della sostenibilità e nel considerare tutto quello che coinvolge il ciclo di vita di un pneumatico, dalle materie prime alla produzione sino al corretto riciclo delle gomme.  La produzione di custodie con materiali più ecologici fa parte di questo percorso”. L’etichetta “I’m Green” viene conferita soltanto ai prodotti realizzati con più del 50% di materie prime Green PE all’interno della loro formulazione, e le verifiche in tal senso sono estremamente rigorose. Le custodie fabbricate da Nokian contengono materie prime Green PE al 55% e dunque soddisfano appieno tale requisito. Fra Norvegia e Finlandia, ogni anno vengono impiegati circa 40 mila chilogrammi di plastica per la realizzazione delle custodie dei pneumatici, da qui si è avvertita l’esigenza di pensare a foderi che avessero un impatto minore sull’ambiente senza naturalmente tralasciare la funzionalità. Così sono nate le custodie bio utilizzando la canna da zucchero, che assorbe l’anidride carbonica nell’atmosfera durante la crescita e di conseguenza consente di ridurre le emissioni in fase di produzione. Ora non resta che vedere quanti altri produttori seguiranno Nokian lungo questo percorso virtuoso.